BORDER


Bosco Francesco (Francisco Garden)

A cura di Matteo (Criticodarte)

 

La ricerca di Francesco Bosco in arte Francisco Garden sembra fondere in sé, la sapienza dei maestri dell' impressionismo per il segno-gesto pittorico sicuro, deciso, rumoroso, affiancata ad una ricerca del tutto nuova e contemporanea del colore e del movimento. I lavori pittorici del Bosco ,presentano dietro volti quasi invisibili , perché cancellati e rinnegati dallo stesso autore, una società liquida, una società corrosa, fragile! il tutto evidenzato della predominanza ad utilizzare il colore rosso. Da una prima analisi, i lavori di Francesco vogliono essere per i fruitori non un semplice quadro di abbellimento, ma piuttosto ricerca di identità in una società materialista ed individualista, in cui il concetto - contatto con il prossimo è completamente sparito.Tecnicamente, le opere sia pittoriche che scultore di Bosco sono per gli astanti viaggi verso l'ignoto, verso mete indefinite per lo spettatore, che attraverso il forte dinamismo che le caratterizzano proiettano l' essere verso un mondo (forse quello sognato dall'artista ) puro.